La Svizzera e lo Zio Sam

Bandiera Svizzerazio_samLa notizia che la nazione Svizzera ha ceduto integralmente la propria quota di azioni UBS, possedute a seguito del salvataggio della più grande banca elvetica, giunta contemporaneamente all’accordo per la caduta, de facto, del segreto bancario, se da un lato non può che fare piacere, perchè dovrebbe coincidere con l’avvenuto (?) salvataggio del colosso del credito, dall’altro fa pensare, con un po’ di malizia, a qualche circostanza senza dubbio speciale.

Gli interrogativi, infatti, suscitati dall’accordo che di fatto scardina il segreto bancario della Confederazione, e che la stampa rosso-crociata ha evidentemente sottolineato, fanno meditare su una domanda: quanto ha pesato, sulla buona conclusione dell’accordo, la presenza dello Stato svizzero nel capitale di UBS? La banca avrebbe raggiunto ugualmente l’accordo con il Tesoro USA se fosse stata in bonis, totalmente privata, solida e salda come prima della crisi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...