Tassi a breve e tassi a lungo: un problema di relazione (ma non solo).

La CGIA di Mestre, con la consueta capacità di suscitare interesse intorno ai problemi delle imprese, evidenzia la nota questione del differenziale fra i tassi a breve e quello a medio-lungo termine applicati dal sistema bancario alle imprese, specie Pmi. Annotando le differenze con altri Paesi europei, la CGIA di Mestre evidenzia che, se pure lo spread si è ridotto nel nostro Paese, esso rimane molto elevato, penalizzando proprio le Pmi, il cui fabbisogno finanziario si deve soprattutto ad esigenze di capitale circolante netto operativo, ovvero di breve periodo.

Le affermazioni di CGIA Mestre sono, come di consueto, non solo condivisibili, ma andrebbero altresì analizzate ed approfondite, soprattutto da parte di un certo sistema bancario, quello delle banche principali, il cui modello di intermediazione è alla base dei problemi del rapporto banca-impresa in Italia.

Non si deve dimenticare, tuttavia, che l’uso prevalente di prestiti a breve termine ha connotato da sempre le relazioni di clientela nel nostro Paese, dal momento che le stesse sono state, fin dalla prima Legge bancaria del 1936, improntate alla prassi del fido multiplo, accettata di buon grado sia dalle banche, sia dalle imprese. In tale contesto, come è facilmente immaginabile, nel quale “nessuna banca è il banchiere dell’impresa”, come ricordava Keynes, non c’è interesse ad instaurare relazioni di lungo periodo, adottando forme tecniche (mutui et alio) adeguate per durata. Per erogare forme tecniche di medio-lungo termine occorre poter visionare -e saper leggere ed esaminare (!)- business plan, nonchè piani economico-finanziari di previsione. Si tratta, prima ancora che di un problema tecnico, di un problema culturale, che non riguarda solo le banche, ma anche le imprese, per le quali è spesso difficile anche presentare i semplici bilanci d’esercizio. Sotto tale profilo, appunto culturale, ancora molto resta da fare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...