Vai al contenuto

Giorno: 7 ottobre 2009

Interesse, usura, prestiti et alio: ovvero, come evitare certi moralismi.

Gioverà qui ricordarla in poche parole giacché e ministri e professori si trovano che mostrano maggior zelo a combatter le dottrine della Chiesa che a studiarle e capirle. La Chiesa non ha mai condannata la sentenza dei teologi, ­dei canonisti, dei giuristi i quali tutti concordi permettono l’interesse quando l’imprestito del danaro produce o lucro cessante o danno emergente. Mai non ha condannato la sentenza assai divulgata (benché alcuni la rifiutino) che si possa prendere un interesse quando si giudica che il capitale corra qualche pericolo. E lo stesso dicasi… Read more Interesse, usura, prestiti et alio: ovvero, come evitare certi moralismi.

Bonus malus

Alessandro Profumo, in un incontro con i giornalisti avvenuto ad Istanbul, nell’ambito delle riunioni del Financial Stability Board, ha affermato che i bonus non sono stati un acceleratore della crisi, perlomeno non in Italia. E ribadisce l’utilità di strumenti in grado di responsabilizzare i manager bancari, con piani articolati nel tempo ed improntati ad una visione di medio-lungo termine. Profumo ha ragione. I bonus non sono il diavolo e, se anche fossero stati un propellente della crisi, certamente non ne costituiscono l’origine, dal momento che, in quanto tali, altro non… Read more Bonus malus

Credit watchers

Il Sole 24Ore, supplemento CentroNord di oggi, 7 ottobre, titola “Pochi i ricorsi agli osservatori per il credito”. In particolare, in tutto il Centro Nord, sarebbero solo 170 i ricorsi agli osservatori regionali per il credito, che mostrano, allo stato, di non saper neppure svolgere il compito di moral suasion che era stato loro assegnato, perlomeno nelle interpretazioni più benevole, dalla legge. Più d’uno, peraltro, annota non solo la complessità delle relazioni che di norma si intrecciano fra banche ed imprese, talvolta difficilmente comprensibili anche ad alcuni addetti ai lavori… Read more Credit watchers