Resistere: farsi aiutare è possibile.

Il Sole 24 Ore di oggi commenta in maniera assai caustica l’incontro organizzato in data odierna dal Forum delle Imprese che resistono, a Milano.

L’anonimo editorialista, pur stigmatizzando la partecipazione non proprio affollata all’evento, paventa il rischio di disaffezione da parte dei piccoli e medi imprenditori che, a suo dire, non vogliono essere strumentalizzati dalla politica. E così, afferma, decidono di resistere in fabbrica, come hanno sempre fatto.

Forse l’amara constatazione è vera. Ma, proprio per questo, si potrebbe anche provare a superarla. Prima di tutto riflettendo sul fatto che, in ogni caso, anche se non ci aspettiamo mai nulla dalla politica, alla politica ciononostante si deve chiedere. E poi, quanto è diverso chiudersi nell’individualismo, con le conseguenze evidenziate da Julian Carròn all’assemblea nazionale della Compagnia delle Opere, rispetto al farsi aiutare, al lavorare insieme intorno ad un criterio ideale, ad un’amicizia operativa. Perché in ogni caso, politica o no, fisco favorevole oppure no, il problema è sempre la persona. Come qualcuno ha raccontato, io non chiudo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...