Ritardatari (i pagamenti).

Sergio Coppi, Orologi

Il Sole 24 Ore Centro Nord del 23 dicembre pubblica un articolo sui problemi delle Pmi fra fatture e burocrazia, evidenziando che il ritardo medio nei pagamenti si aggira intorno alle due settimane.

In attesa di poter recepire la disposizione di Basilea 2 che definisce in default il debitore che non onora i propri impegni oltre i 180 giorni, si potrebbe cominciare ad imitare la Francia, la cui legislazione prevede l’assimilazione della bolla d’accompagnamento ad un effetto cambiario, dotato di immediati poteri esecutivi nei confronti del debitore moroso. Anche se temo che la disposizione troverebbe ostacoli anzitutto nei giuristi e poi nella potenza della prassi -in Italia i cattivi pagatori sono tanti e non sono solo le imprese medio-grandi- sarebbe certamente un passo avanti.

In attesa però che tutto questo accada, gli imprenditori virtuosi ed onesti devono anche, realisticamente, tenere conto di alcuni fattori:

  1. anche se non sempre, la clientela si può scegliere: e instaurare rapporti virtuosi con i terzisti, anche contrattualmente, è uno dei punti di forza del distretto del mobile di Pesaro;
  2. allungare i termini di pagamento fa male alla liquidità perché espande il circolante netto operativo, per il noto effetto “spugna”: effetto tanto più deleterio se i margini di cui si dispone sono esigui e si lavora su mercati dove l’unica concorrenza è sul prezzo. La crisi, se non lo ha già fatto, spazzerà via proprio questi settori, togliendo loro l’ossigeno dell’autofinanziamento;
  3. dunque lamentarsi per i ritardati pagamenti va bene, ma prima ancora si dovrebbe mettere ordine in casa propria, sia nel conto economico -lavorando su margini e volumi, leva operativa, rapporto qualità-prezzo etc…- sia nel mix di fonti di finanziamento: ovvero, sarebbe ora di cominciare a pensare (ri)mettere denari in azienda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...