Categorie
Felicità Lavoro

Il paesaggio della felicità.

Qualcuno ha definito il nordest il paesaggio della felicità. Economica e sociale, innanzitutto. Un confine geografico immaginario, che sui capannoni ha costruito una rete di benessere e di riscatto sociale, di innovazione e di idee che si potrebbe sintetizzare in una parola sola: impresa. Eppure, qualcosa nel mosaico nordestino si sta guastando. Tramontato il miracolo, qui non ci sono operai che salgono sui tetti per conservare il proprio posto di lavoro. Ma la crisi economica, seppure meno acuta rispetto al resto del paese, sta creando un disagio esistenziale inaspettato, che sta affiorando come il lato oscuro dell’etica imprenditoriale: il male del nordest.

Cristina Giudici, Il Foglio, 9 febbraio 2010

Di johnmaynard

Associate professor of economics of financial intermediaries and stock exchange markets in Urbino University, Faculty of Economics
twitter@profBerti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...