Chiudo l’azienda lunedì.

Mario Sironi, Periferia

“Non ce la faccio ad andare avanti, chiudo l’azienda lunedì”, ripeteva spesso, ma poi arrivava sempre al lunedì successivo e nessuno è riuscito a intuire quanto fosse profondo il tormento celato fra le pieghe del suo pessimismo.

“Noi lo ripetiamo da mesi. La risposta alla crisi, alla stretta del microcredito, è l’accorpamento, creare una rete di aziende che possano diversificare la produzione e affrontare così la riduzione degli ordini, la mancanza di liquidità”, dicono e ribadiscono i dirigenti delle associazioni di categoria. Come se fosse possibile cambiare l’humus culturale, l’orizzonte esistenziale, che ha reso i veneti protagonisti del proprio miracolo. E incapaci di pensare che dopo la crescita, continua, ci si sarebbe anche potuti fermare. Come se fosse possibile modificare l’individualismo imprenditoriale, familiare, creato grazie alla creatività ossessiva verso il proprio lavoro, che però può trasformarsi in una patologia psicologica.

Cristina Giudici, Il Foglio, 9 febbraio 2010

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...