La Grecia si è creata i suoi problemi.

Da http://www.windoweb.it

Ci sono due visioni sulla situazione greca. La prima è che questo paese sia una vittima degli squilibri all’interno dell’Unione economica e monetaria: i cambi fissi e la politica fiscale tedesca prudente si riflettono in gravi disavanzi commerciali negli altri paesi. Da questa visione, secondo cui la Grecia è in qualche modo una “vittima”, discende la conclusione che vada salvata. Qualunque merito abbia questa teoria per paesi come Portogallo e Irlanda, non vale per la Grecia: il disavanzo di partite correnti greco è il 12% del Pil, ed è esattamente uguale al disavanzo di bilancio pubblico. La Grecia si è creata i suoi problemi con una irresponsabile politica fiscale durata anni e anni.

Alberto Alesina e Roberto Perotti, Il Sole 24 Ore

2 Comments »

    • Intanto grazie per la segnalazione, che condivido e che segnalo ai lettori. Penso tuttavia che, qualunque soluzione si scelga, la stessa non possa essere posta a carico dei contribuenti di altri Paesi Europei, già ingannati dai Greci quando entrarono nell’Euro (come ha fatto finta di non vedere il prof.Romano Prodi) e che fanno i loro difficili conti con la crisi. D’altra parte se i Greci hanno vissuto al di sopra delle loro possibilità, trovo responsabile e giusto che ora tirino la cinghia.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...