Non ci facciamo mancare nulla.

Da Bloomberg si apprende che anche PAI, ovvero Pioneer Alternative Investment, divisione della società di gestione del risparmio del gruppo Unicredit, è stata coinvolta nello schema truffaldino ideato da Bernie Madoff. Il curatore fallimentare, Irving Picard, sta indagando sul ruolo avuto dal gruppo italiano, in qualche modo ulteriormente coinvolto a causa di Bank Medici, istituto viennese partecipato da Unicredit e che nel crac ha perduto sia la licenza bancaria, sia 2,1 miliardi di dollari.

Dal Corriere della Sera di oggi, infine, si apprende che Bank Austria, controllata da Unicredit, “è stata oggetto di denunce alla magistratura da parte di clienti che hanno perso i propri risparmi e dall’autorità di vigilanza dei mercati finanziari di Vienna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...