4 banche in 2 anni.

Si apprende da Bloomberg che l’Alta Corte Irlandese ha sentenziato che Allied Irish Banks Plc può essere salvata e messa sotto controllo governativo, anche senza l’accordo degli azionisti. La notizia farebbe sorridere se non si sommasse alla triste contabilità dei salvataggi dell’Isola Irlandese, così sgraditi alla signora Merkel, altrettanto probabilmente necessari.

A tutti i palati fini ed ai seguaci della mano invisibile, si chiede un soprassalto di realismo, ponendo la domanda: che altro si poteva fare? Qualcuno è in grado di delimitare durata e portata di una corsa agli sportelli e delle sue conseguenze per i risparmiatori? Al resto del mondo, di qualunque palato, giovi ricordare che per le crisi bancarie, anche in Irlanda, dobbiamo ringraziare gli immobili. Il cui business si chiama real estate, ma che offre, a quanto pare i medesimi problemi, in tutte le lingue.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...