Categorie
Borsa Crisi finanziaria Goldman Sachs Rischi Risparmio e investimenti USA

Extra-rendimenti.

Extra-rendimenti.


La notizia dell’extra-rendimento ottenuto da Warren Buffett dal proprio investimento in Goldman Sachs, che deve parte del proprio salvataggio al guru di Omaha, fa riflettere. Sia per la misura, invero eccezionale, del rendimento ottenuto (grossolanamente pari a quasi il 75% in meno di 3 anni), sia per l’oggetto dell’investimento, ovvero il “diavolo” Goldman, la Spectre delle banche d’affari del globo. Buffett, com’è noto, investe solo in compagnie delle quali è in grado di comprendere il business e, a quanto pare, con grande profitto. Forse il business di Goldman non è poi così esoterico; o, forse, il market timing di Buffett è stato eccezionale, così come il suo fiuto per gli affari. Sicuramente dimostra che salvare le banche, anche se sono la Spectre, non è solo un delitto contro il popolo.

Categorie
Banche Bolla immobiliare Borsa Crisi finanziaria Rischi Risparmio e investimenti

Oracoli e realismo (ovvero quello che nemmeno Warren Buffett riesce ad indovinare).

Un articolo del Sole 24 Ore di Vittorio Carlini stigmatizza comportamenti e frasi di Warren Buffett il quale, da azionista “di peso” di Moody’s, mostra di non conoscere i problemi di professionalità e la soluzione, invero insoddisfacente a quanto pare, data ai conflitti di interesse. Berkshire Hathaway, in effetti, possiede azioni di moltissime società quotidianamente scrutinate dai rating di Moody’s e delle altre agenzie, le quali parrebbero mosse da intenti tutt’altro che neutrali e professionali nell’assegnazione dei voti di affidabilità.

Che si possa, anzi si debba, regolamentare l’attività delle agenzie di rating, vigilandone le prassi e le modalità di assegnazione del giudizio, ovvero di una notizia price sensitive, è un dato acclarato, richiamato anche dal Governatore Draghi nella sua relazione di fine maggio. Pare invece più complesso e, soprattutto, velleitario, attribuire ad un azionista, sia pure di spessore e di grande peso specifico, responsabilità che non gli competono e che, se attribuite, farebbero scomparire o renderebbero molto labili i contorni della responsabilità dei sindaci, dei revisori ma, in particolare, dei manager. E, d’altra parte, Buffett risponde della creazione di valore rispetto ai suoi azionisti -ai quali è andata bene anche nei momenti peggiori della crisi- non della tutela dei valori. Altrimenti, più che un oracolo, sarebbe onnisciente e preveggente.

Categorie
Risparmio e investimenti

Come si fa?

Warren Buffett

Come si fa a non stimare quest’uomo?

Categorie
Borsa Liquidità Rischi Risparmio e investimenti

20 miliardi di liquidità e 10% all’anno negli ultimi sei anni: ditelo a Faissola.

Warren Buffett

Gianfilippo Cuneo, in un articolo comparso sul Sole 24 Ore di oggi, commenta la lettera all’investitore del guru di Omaha, Warren Buffett. Stupisce, fra le tante cose evidenziate da Buffett -fra le quali le sue performances e la sua filosofia di investitore di lungo periodo- nella sua lettera, l’aver reso noto che Berkshire Hathaway detiene, per prudenza, oltre 20 miliardi di dollari di liquidità.

Ciononostante, ha conseguito un rendimento superiore al 434mila% in 40 anni (non è un errore, è proprio quattrocentotrentaquattromilapercento), e pari a solo (!) il 10% negli ultimi 6 anni.

Dunque il capitale si può remunerare rafforzando il patrimonio, facendo buoni investimenti e incrementando la liquidità.

Qualcuno lo spieghi a Faissola.

Di seguito la lettera relativa all’esercizio 2009 ed il link a quelle degli esercizi precedenti.

BKH_Letter_2009.pdf

Categorie
Borsa Ricchezza Risparmio e investimenti USA

Non mi ha mai comprato un trenino.

Tgv

Warren Buffett, attraverso Berkshire Hathaway, ha definito, per la modica cifra di 44 miliardi di dollari, l’acquisto della Bnfs (Burlington Northern Santa Fe), una compagnia ferroviaria con 51.766 km.di tratta.

Ha dichiarato di averlo fatto perché, da piccolo, non ha mai ricevuto in dono dal padre un trenino, come invece avrebbe desiderato.

Indubbiamente i traumi subiti nel corso dell’infanzia definiscono i comportamenti degli adulti e la spiegazione è credibile e verosimile.

Ma le ferrovie, anche negli Stati Uniti, sono un monopolio “quasi” naturale. E Berkshire Hathaway non solo non ha mai perso come altri titoli importanti quotati al NYSE, ma ha sempre mantenuto un elevato valore di quotazione. Comprare treni è solo uno dei tanti modi di declinare la semplice e basilare lezione di Buffett, quella per la quale occorre sempre fare riferimento ai fondamentali.