Categorie
Barack Obama Crisi finanziaria Disoccupazione Energia, trasporti e infrastrutture USA

Dammi vita, libertà e una tanica di gas a buon mercato.

Dammi vita, libertà e una tanica di gas a buon mercato.

“What are you doing about gas prices?” someone at a town- hall-style meeting at North Virginia Community College in Annandale wanted to know.

The reaction of town-hall attendees to soaring gas prices, which hit a nation-wide average of $3.84 last week, probably isn’t much different than that of ordinary Americans, who are devoting a bigger chunk of the household budget to filling the tank.

What exactly do folks have in mind when they ask the president what he’s doing about oil prices, which are set by the market? Do they want him to respond with, “Drill baby drill”?

Caroline Baum (Bloomberg)

Categorie
Barack Obama Lavoro USA

Non-essential workers will be furloughed (affamare la bestia).

Non-essential workers will be furloughed (affamare la bestia).


What is a furlough?

furlough is the placing of an employee in a temporary nonduty, nonpay status because of lack of work or funds, or other nondisciplinary reasons.

Caroline Baum, Bloomberg, 6 aprile 2011



Categorie
Crisi finanziaria Energia, trasporti e infrastrutture Ripresa USA

Shock (?) oil.

Shock (?) oil.

Caroline Baum, con la consueta acutezza, esprime su Bloomberg le sue condivisibili perplessità riguardo agli allarmi lanciati riguardo al prezzo del petrolio. La Baum, nel titolare che il petrolio a 100 $ ha per effetto quello di uccidere le cellule cerebrali, parla di HOPS o high oil price syndrome, ovvero della sindrome che affligge tutti coloro che collegano automaticamente il rialzo dei prezzi del petrolio all’inflazione. Le considerazioni della Baum sono interessanti e vale la pena leggersele, anche per apprezzarne la secchezza e l’efficacia. Varrebbe la pena che su di esse riflettessero anche tutti coloro (i.e. il direttore generale di Confindustria Galli, ma anche tutti i “guardiani” dei tassi di interesse) che fino a qualche tempo fa paventavano la recessione e che ora, strillando più forte, temono l’inflazione. Dimenticando che avere tassi di interesse bassi, costi delle materie prime in diminuzione, piena occupazione, Borse in crescita, profitti pure, assomiglia un po’ troppo al Paese dei balocchi: è una favola.