Categorie
Crisi finanziaria

Troppi speculatori?

Il primo ministro greco, George Papandreou, intervistato dal Sole 24 Ore (29 gennaio 2010), afferma che la speculazione sta orchestrando un attacco contro la zona euro, “di cui la Grecia è l’anello debole”. Senza scomodare la teoria dell’agenzia, con tutta la bellissima costruzione dell’agent, del principal e degli incentivi, se avessi studenti, greci o no, ai quali illustrare la questione definirei le lamentele del simpatico primo ministro moral hazard, comportamento opportunistico. La Grecia assomiglia ad un pater familiae, tutt’altro che bonus, il quale anziché rafforzare porte e finestre, chiamare il fabbro e mettere nuovi chiavistelli, spende i soldi per andare in vacanza -magari a Santorini-: e poi si lamenta perché nel suo quartiere ci sono troppi ladri e, ahilui, prendono di mira la sua casa.

N.B.: stanno organizzando il salvataggio di questi allegri custodi della civiltà occidentale, l’Unione europea. Quindi andate in vacanza tranquilli.

N.B.2: la Grecia è un paese meraviglioso, come la Sicilia. Come la Sicilia, sa fare benissimo il frocio con il culo degli altri.

Di johnmaynard

Associate professor of economics of financial intermediaries and stock exchange markets in Urbino University, Faculty of Economics
twitter@profBerti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...